Questo sito web utilizza cookie per agevolare l'accesso e la navigazione, continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.  Acconsento   Info cookie
Agenzia immobiliare Forlì Agenzia Immobiliare
header_image
Your search results

Detrazione Mobili 2017

Geom. Maurizio Tartagni - 24/03/2017 | 617
| 0

.

Detrazione Mobili 2017

Con la Manovra Finanziaria 2017, è stata prevista la proroga di 1 anno (per tutto il 2017) della detrazione al 50% per le "ristrutturazioni" edilizie e per il bonus mobili ed elettrodomestici, sempre al 50%. Per le ristrutturazioni, sono detraibili i lavori fino a 96 mila euro di spesa per unità immobiliare. La spesa detraibile per i mobili è invece limitata a 10.000 euro. Per usufruire delle detrazioni sono necessari i seguenti titoli edilizi: - manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su singoli appartamenti. - ricostruzione o ripristino di un immobile danneggiato da eventi calamitosi, se è stato dichiarato lo stato di emergenza - restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie che entro 18 mesi dal termine dei lavori vendono o assegnano l’immobile - manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su parti comuni di edifici residenziali I lavori di manutenzione ordinaria su singoli appartamenti (per esempio tinteggiatura di pareti e soffitti, sostituzione di pavimenti, rifacimento di intonaci interni) non danno diritto al bonus. Rientra nell’agevolazione fiscale prevista dal Bonus Mobili e Arredi la spesa per l’acquisto di: - Mobili tradizionali nuovi cioè arredi classici di cucina, soggiorno, camere da letto e bagni. Sì quindi a tavoli, armadi, librerie, poltrone, divani, ecc. Non rientrano nell’agevolazione gli acquisti di mobili usati o di antiquariato. - Grandi elettrodomestici nuovi di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni), come rilevabile dall’etichetta energetica ove previsto. Rientrano nei grandi elettrodomestici, per esempio: frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura stufe elettriche, forni a microonde, piastre riscaldanti elettriche, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published.